Viale Vaticano - Tel. 0669883860 - sito internet

Le opere, che vanno dal Medioevo al 1800, sono esposte in ordine cronologico in diciotto sale.

SALA I
Vi sono raccolte opere di pittori del XII-XIII e XIV secolo, detti "primitivi" perché antecedenti Giotto.


SALA II
È dedicata ai pittori senesi del XIV secolo e a Giotto (1267-1337); tra le principali opere:

  • "Gesù davanti a Pilato" di Pietro Lorenzetti (1280/1285-1348)

  • "Redentore benedicente" di Simone Martini (1284-1344)

  •  "Trittico" di Giotto detto "Stefaneschi"


Sala III
Vi sono esposte opere di artisti del primo Quattrocento; da non perdere:

  • "Madonna col Bambino, San Domenico e Santa Caterina" del Beato Angelico


SALA IV

Da notare:

  •  L’affresco "Angeli Musicanti" di Melozzo da Forlì (1438-1494)

  • "Sisto IV e il Platina" (1477), sempre di Melozzo


SALA V

Ancora  dedicata alla pittura del Quattrocento, notevole:

  • "Miracoli di San Vincenzo Ferrer" di Ercole de’ Roberti (circa 1450-1496).


SALA VI
Polittici di artisti italiani del XV secolo. 


SALA VII

Scuola pittorica umbra, tra le quali:

  •  "Vergine col Bambino e quattro Santi" del Perugino (1446-1524)

  •  "San Girolamo in trono" di Giovanni Santi (?-1494), padre di Raffaello


SALA VIII

Alle pareti un arazzo dell’Ultima Cena tratto dall’opera di Leonardo da Vinci (1452-1519), arazzi fiamminghi del secolo XVI su cartoni di Raffaello (1483-1520), Raffaello: l’Incoronazione della Vergine" del 1502-1503, "Madonna di Foligno" (1511-1512), "Trasfigurazione" (1518-1520).


SALA IX

Da non perdere:

  • "San Girolamo" 1482, di Leonardo

  • "Compianto sul Cristo morto" di  Giovanni Bellini (1430-1516)


SALA X

Contiene opere eseguite da alcuni dei maggiori pittori veneti del Cinquecento:

  • Tiziano (1490-1576), "Madonna di San Niccolò dei Frari"

  • Paolo Caliari detto il Veronese (1528-1588), "Sant’Elena"


SALA XI

Opere di pittori della seconda metà del Cinquecento, tra i quali:

  • "Lapidazione di Santo Stefano" di Giorgio Vasari (1511-1574)

  • "Sacrificio di Isacco" di Ludovico Carracci

  • l’"Annunciazione" del Cavalier d’Arpino, datata 1606

  • "Riposo durante la fuga in Egitto" del Barocci (1528-1612)


SALA XII
È dedicata ai pittori del primo Seicento tra i quali:

  • Domenichino "Comunione di San Girolamo" 1616

  • Guido Reni (1575-1642) "Crocifissione di San Pietro" e "San Matteo e l’angelo"

  • Scuola caravaggesca "San Pietro che nega Cristo"

  • Caravaggio "Deposizione dalla croce" 1604

  • Nicolas Poussin "Martirio di Sant’Erasmo"


SALE XIII, XIV E XV

Nella prima sala si trovano dipinti del fiammingo Van Dyck, dell’italiano Pietro da Cortona e del francese Nicolas Poussin, mentre nelle sale XIV e XV sono collocati quadri del 1600 e 1700.


SALA XVI
Da notare:

  • "Adamo ed Eva nel Paradiso Terrestre"   del pittore boemo Wenzel Peter (1745-1829)

 

SALA XVII
Modelli in creta di statue di Gian Lorenzo Bernini, realizzati per opere nella Basilica di San Pietro


SALA XVIII

Icone greche dal XV al XIX secolo (sala XVIII)

 

sali