Piazza dei Cinquecento, 67 - Tel. 0648903500
museo archeologico - sito internet

Considerata la enorme quantità di opere esposte si può soltanto dare un rapido cenno delle più famose:

SOTTERRANEO
Collezione numismatica
, che illustra lo sviluppo della monetazione dall’età medio-repubblicana alla tarda età imperiale, esposizione di tesoretti e corredi funerari provenienti da scavi urbani ed extra-urbani.

PIANO TERRA
Qui si trovano le opere più antiche.
Opere di epoca tardo-repubblicana, dalla fine del II secolo a.C. alla fine del I secolo a.C. ampia esposizione di ritratti, statua del Generale di Tivoli, 70 a.C., Augusto di via Labicana, arredi di ambienti pubblici e privati, rilievi neoattici, piccolo ritratto di Alessandro Magno, detto Alessandro di Tivoli.

SECONDO PIANO
Ritratti, statue di imperatori, sculture provenienti dalla abitazioni e dalle ville urbane.

ULTIMO PIANO
Affreschi (straordinari), provenienti dalla villa di Livia di Prima Porta e dalla villa della Farnesina, attribuita ad Agrippa (genero di Augusto). Nelle ultime sale si trovano le decorazioni a mosaico e in opus sectile (intarsio di marmi policromi) provenienti da edifici della Roma del tardo impero.