Le Navi di Fiumicino  - Via A. Guidoni, Fiumicino - Tel. 0665010089
museo archeologico - sito internet

Le imbarcazioni conservate consentono di conoscere la tecnica costruttiva adottata dai romani.

Le cinque navi di Fiumicino sono state realizzate secondo il principio di costruzione su guscio.

La forma e le caratteristiche costruttive riflettono le diverse funzioni delle navi. La forma a spigolo dello scafo di Fiumicino 4 la rendeva adatta ad una navigazione marittima di piccolo e medio cabotaggio, viste anche le modeste dimensioni (circa 15 m).

Fiumicino 5, ritrovamento unico nel suo genere per l’età romana (II sec. d.C.), è una piccola barca da pesca con al centro un pozzetto per conservare vivo il pescato, grazie all’acqua di mare che poteva entrare dai fori, muniti di tappi, praticati sulle tavole del fondo.

Fiumicino 1, 2 e 3, dai caratteri costruttivi simili sebbene di dimensioni diverse, con la loro forma piuttosto piatta e allargata, erano adibite al trasporto fluviale.

La loro forma originale può essere apprezzata osservando le numerose raffigurazioni (su mosaici, rilievi e affreschi) di una particolare famiglia di imbarcazioni, le naves caudicariae.