Via di Porta San Sebastiano, 18 - Tel. 0670475284
museo archeologico - sito internet

Sala I - Sala didattica

Sala II
Corrisponde al primo piano della struttura che collega le due torri laterali della porta S. Sebastiano; qui sono situati i pannelli della sezione antica dedicati in parte al pomerio e alla più antica cinta muraria dell’antica Roma, del VI e IV sec. a.C.
Gli altri pannelli riguardano le Mura Aureliane e descrivono in particolare la tecnica di costruzione.
L’ultimo pannello è dedicato alle macchine da guerra usate dai difensori e dagli assalitori.

Sala III
Posta nella torre est, ospita quattro plastici ricostruttivi delle mura: al centro la pianta schematica di Roma antica con il circuito delle fortificazioni regie e repubblicane e delle Aureliane, intorno tre riproduzioni delle mura dall’età di Aureliano ai restauri di Onorio nel V sec. d.C.

Sala IV
E’ un piccolo ambiente a fianco della torre ovest dove sono collocati due pannelli, il primo riguarda le vicende architettoniche della porta S. Sebastiano (porta Appia) dal III al V sec. d.C.
Nel secondo inizia una breve descrizione delle altre porte del circuito murario, che continua in un altro pannello nella torre ovest.

Sala V
Si trova nella torre ovest, contiene tre pannelli ed un plastico ricostruttivo: un pannello riguarda le porte delle mura, gli altri contengono notizie sulla via Appia e sulle diverse tecniche edilizie usate dai Romani dopo l’opera quadrata; il plastico riproduce il tratto di mura compreso tra porta Asinaria e l’anfiteatro castrense.

Sala VI
Corrisponde al secondo piano del corpo centrale della porta, vi sono collocati sei pannelli relativi alla sezione medievale e moderna del museo.

Sala VII
Situata nella torre est ospita il plastico del Bastione Ardeatino, progettato da Antonio da Sangallo il giovane (1483-1546) per rafforzare il circuito delle mura.
Il Bastione è considerato un capolavoro dell’architettura militare italiana del Rinascimento.

Terrazza e camminamento
Dal Museo è possibile accedere ad un lungo tratto, circa 350 metri, di cammino di ronda sulle mura, che si presenta come una galleria coperta intervallata da dieci torri, che termina in alto con un camminamento scoperto riparato da merli.

 

sali